Risorse FINANCE | 08/11/2017

Arginare gli effetti di un mercato instabile attraverso previsioni finanziarie efficaci

Architecture working on his plane project.

Il clima politico che si respira in tutto il mondo occidentale sta cambiando e il 90% dei CFO afferma che il livello di incertezza che affligge le aziende è superiore alla norma, alto o molto alto.
Per gestire efficacemente un clima economico così mutevole, i team che si occupano di finanza devono saper osservare la grande mole di dati che hanno a disposizione per fornire una panoramica dettagliata sulla posizione finanziaria ricoperta dalla propria organizzazione.

Per troppo tempo i dati finanziari sono stati trascurati poiché molte imprese hanno scelto di utilizzare i fogli di calcolo anche nei più complessi processi aziendali.
Se da un lato questa strategia può risultare adeguata per le micro imprese ed i singoli imprenditori, nel momento in cui essa viene attuata in aziende di grandi dimensioni è spesso fonte di errori e di perdita dei dati.

Le inesattezze e le imprecisioni che ne derivano possono causare danni catastrofici qualora le decisioni aziendali basate su questi dati errati dovessero risultare fallimentari.
In periodi di incertezza è pertanto indispensabile che le imprese intraprendano un’analisi approfondita delle proprie performance finanziarie, preparandosi così alle situazioni peggiori e pianificando le azioni da mettere in campo per ottenere risultati migliori.
Per raggiungere i risultati in maniera efficace, la reportistica in tempo reale risulta fondamentale poiché riesce a tradurre la grande mole di dati che un’azienda raccoglie e la converte in previsioni dettagliate e affidabili.

Un nuovo approccio al forecasting finanziario

Per le imprese disposte a modificare in modo proattivo i processi di budgeting e forecasting, uno scostamento dal concetto di bilancio annuale rappresenta il primo punto di partenza.
Le previsioni giocano ancora un ruolo prezioso nella definizione di temi ad ampio respiro (fatturato, costi e indicatori di performance aziendale) e vengono utilizzate sempre più al fine di fornire maggiori dettagli, alimentando così i processi di budgeting.

Ciò consente ai team finanziari di individuare chiaramente la direzione strategica dell’azienda, supportando un efficace processo decisionale e favorendo un rapido cambiamento laddove necessario.
Affinché ciò avvenga, i team finanziari e i CFO devono però saper trarre dalla tecnologia il massimo valore aggiunto, assicurandosi di avere ampio accesso alle funzionalità di business intelligence, quando necessario, piuttosto che ricorrere ad esse solo nel momento in cui viene redatto il bilancio.
Attraverso un maggiore utilizzo di tecnologie innovative, le aziende possono quindi muoversi efficacemente anche all’interno di un mercato mutevole, facilitando reazioni veloci a problemi che una volta non si sarebbero potuti affrontare se non dopo averne constatato i danni.

L’analisi approfondita resa possibile dalle moderne tecnologie dà alle aziende la capacità di pianificare in anticipo il cambiamento e consente di affrontare preventivamente ogni tipo di sfida guidando il business verso risultati di successo.