Settore
Servizi
Dipendenti
150
Dove
Italia

Contesto


Attivo da oltre 40 anni a Milano e con una presenza capillare nel territorio lombardo attraverso un network di strutture a Corsico, Rho, Cernusco sul Naviglio, Corteolona, Pavia e Varese, il Centro Diagnostico Italiano (CDI) è una struttura sanitaria ambulatoriale a servizio completo orientata alla prevenzione, diagnosi e cura in regime di day hospital.
La sua fondazione risale alla primavera del 1975 quando la famiglia Bracco scelse di concretizzare un’idea che per l’epoca era innovativa: investire sulla prevenzione, mettendo al centro il paziente.
Oggi CDI conta oltre 1.000 professionisti, fra dipendenti e consulenti, medici specialisti, tecnici sanitari, infermieri e impiegati, e offre servizi a circa 430mila pazienti ogni anno.

Soluzione

L’azienda ha scelto di proseguire la collaborazione con Talentia, affidandosi alla nuova versione di Talentia HCM: “La scelta è stata confermata per due ragioni fondamentali: sostenibilità economica della soluzione informatica e possibilità di customizzazioni”, dice Federica Visioli, in riferimento alle specificità dell’organizzazione di CDI. “Talentia ha cercato di interpretare le nostre esigenze, fornendoci una soluzione user friendly di default così da favorirne l’utilizzo. Inizialmente Talentia HCM era stato implementato come sistema gestionale per profili amministrativi; progressivamente il suo utilizzo è stato ampliato anche alle figure sanitarie, sfruttando meglio le potenzialità dello strumento”, conclude Visioli.

Risultato

La migrazione alla nuova versione di Talentia HCM è avvenuta nel 2016, consentendo anche il miglioramento di alcune funzionalità: connessione al sito internet per la raccolta sistematizzata dei curricula, anche con chiavi di ricerca specifiche. La facile fruibilità di navigazione all’area di recruiting, inoltre, ha fatto sì che anche giovani professionisti sanitari inizino a utilizzare questi canali online per l’invio delle proprie candidature.
Talentia HCM ha poi “una gradevole interfaccia che ha facilitato il suo utilizzo non richiedendo particolari sessioni di approfondimento formativo”, conclude Visioli.

 

Leggi l’intervista a Federica Visioli, Responsabile Risorse Umane di CDI

I clienti hanno fiducia in noi